Lisa Beneventi

Laureatasi con una tesi su Guillaume Apollinaire e le avanguardie del primo Novecento, si è dedicata dapprima all’insegnamento della lingua francese nei Licei, poi all’aggiornamento di docenti di Scuola Secondaria, quindi all’ideazione e alla stesura di numerosi corsi multimediali di lingua francese pubblicati dall’Editrice Zanichelli. Attratta fin dalla sua giovinezza dalle diverse forme artistiche in particolare dalla pittura, Lisa Beneventi si è cimentata in quest’ultima, inizialmente sondando differenti possibilità espressive, per accostarsi poi al movimento Surrazionale, che trae ispirazione dal pensiero di Gaston Bachelard, e approdare a un linguaggio di tipo informale. Individuando nell’estetica del predetto filosofo francese molteplici spunti di riflessione e di ideazione a lei congeniali, come l’abbandono alla “reverie” (il sogno a occhi aperti, la fantasticheria), il riferimento ai quattro elementi archetipi (acqua, aria, terra e fuoco), la trasfigurazione del reale in forme intuitive, la possibilità di sperimentare materiali innovativi. Lisa Beneventi ha prodotto opere (su tela, legno e altri materiali) espressive di quel “naturalismo astratto” nel quale una recentissima interprete di Bachelard, Michèle Pichon, ha individuato lo specifico del Surrazionale, utilizzando resine, smalti, stucco, pigmenti puri e acrilico, mescolandoli, manipolandoli, stendendoli e plasmandoli con le mani, Lisa Beneventi cerca di far percepire nelle sue opere la forza psichica e l’armonia dei colori, quella forza e quell’armonia che sono capaci di emozionare tanto l’anima dell’artista quanto quella dell’osservatore. Recentemente, Lisa ha dato ulteriore espressione alla sua creatività nella realizzazione di gioielli ed elementi decorativi. Nel 2014 è stata insignita della Medaglia di Bronzo del Senato della Repubblica Italiana. ESPOSIZIONI Parigi (Carrousel du Louvre), Londra, Rotterdam, San Pietroburgo, Praga, Koping (Svezia), Milano, Padova, Genova, Rovigo, Modena, Reggio Emilia, Bomarzo (Viterbo), Adria (RO), Isola di Albarella (RO), Carpi (MO), Bibbiano (RE), Correggio (RE), Albinea (RE), Scandiano (RE), Gualtieri (RE), Guastalla (RE).