Anna Paluan

I cavalli, simbolo di libertà ed eleganza, raccontano la dimensione onirica di Anna Paluan. Il mondo dell'equitazione, delle gare, delle lande desolate, percorse da mandrie d'irrequieti destrieri, evoca la natura primordiale nella sua più pura ed incontaminata interiorità.

Il paesaggio, ovattato e rarefatto, accentua il carattere trasognato e sospeso in un nulla definito, incline ad una elegante meditazione cosmica.

Diplomata nel 1990 in arti applicate sezione ceramica all'Istituto d'Arte A.Venturi di Modena, vive e lavora a Carpi come disegnatrice in uno studio tecnico. Amante della natura in tutti i suoi aspetti, inizia dal colore e dalla materia la ricerca dell'arte intesa come punto di incontro delle proprie passioni. Ha partecipato a numerose mostre e rassegne d'arte ottenendo molti riconoscimenti e premi.